venerdì 6 giugno 2008

O Romeo Romeo...Inchiesta sui romantici.



Romantico è chi sospira guardando il mare, le stelle, la luna, l'alba e il tramonto. Romantico è chi ti dedica la propria arte: chi scrive una canzone, una poesia, dipinge, canta, suona per te. Romantico è chi ti dedica la sua solitudine anche se tu non lo saprai mai. Romantico è chi ascolta più volte la stessa canzone per rivivere il pensiero di te. Romantico è chi immagina di poterti rapire. Romantico è chi ti identifica accanto a lui nelle coppie dei protagonisti di un libro o di un film. Romantico è chi parla di te con gli altri quando tu non ci sei, per renderti presente. Romantico è chi freme sfiorandoti la mano. Romantico è chi arrossisce pensando che ciò che prova sia visibile agli occhi degli altri. Romantico è chi ti cerca con lo sguardo nella folla. Romantico è chi ti guarda quando tu non lo vedi. Romantico è chi guarderebbe per ore i tuoi occhi, chi rimarrebbe sveglio per guardarti dormire. Romantico è chi perde l'appetito per l'ansia o l'emozione di vederti. Romantico è chi fa qualcosa di buono per te senza che tu lo venga mai a sapere. Romantico è chi, ascoltando una canzone con te, considera le parole ascoltate come un messaggio per voi.Romantico è chi ama vederti sorridere. Romantico è chi pronuncia il tuo nome per il piacere di sentirne il suono. Romantico è chi continua a sognarti nel suo sonno. Romantico è chi spera di incontrarti per caso, chi cambia strada per creare il caso di incontrarti. Romantico è chi mette da parte la razionalità...ma un romantico può amare davvero?

Come nel Romanticismo come corrente letteraria, per il romantico l'ambiente circostante, in particolar modo la natura, diventa specchio e metafora dello stato d'animo dei personaggi, così un romantico alimenta goccia a goccia con tutta una serie di "abbellimenti" d'atmosfera, quello che dice di provare. Ma quanto, in tutto ciò, riguarda davvero l'altra persona reale, in tutto il processo mentale e soprattutto solitario, che il soggetto romantico compie con se stesso?


Il romantico adopera determinati elementi del mondo esterno per alimentare un sentimento che in realtà è fatuo: una canzone, un chiaro di luna, l'immensità del mare...il romantico si dà in pasto agli elementi esaltatori di emozioni, per accrescere un sentimento che in realtà con l'altra persona ha ben poco a che fare. Amore e amante perfetto, shakespeariano, dal fascino che potrebbe uccidere, ma che continua a vivere nel suo mondo nel quale tu, come persona reale, non entrerai mai.

57 commenti:

Stromberg ha detto...

O Romeo Romeo....dove avrò parcheggiato la mia AlfaGiulietta? Fila A posto 3, o fila C posto 4...??!! a...questi parcheggi degli ipermercati, ed a....questa mia testa smemorata.....

Un abbraccione a te, Madame Pofì, e Terror!

Stromb

Stromberg ha detto...

nei romantici anni il genio cerca di esprimersi, manifestarsi, quasi uscendo dal cutaneo involucro....per totalizzare (?)....

il genio.....un frammento o un intero dell'IO?...

Stromberg ha detto...

non sarà che forse...il romantico....ami proprio se stesso...e usi l'altro solo come specchio specchio delle sue brame...?

romantici come innamorati di se stessi, o innamorati dell'amore, e quindi in ogni caso, non amanti dell'altra/o...?

dubbioso, mi congedo...

ulisse ha detto...

E' una questione di incontenibile intesità dell'essere (innamorati)

Il romantico adopera determinati elementi del mondo esterno per nutrire un sentimento che non riesce a contenere: una canzone, un chiaro di luna, l'immensità del mare...ha inevitabilmente bisogno di questi elementi per fa vibrare le proprie emozioni altrimenti soffocate o dominate dal raziocinio e, olisticamente parlando, dal logos.

Il romantico è schiavo del pathos che muove queste passioni e brancola nel buio della sua emotività in due direzioni: da una parte cerca di fuggire dalla sua passione alla ricerca di quegli elementi che siano strumento di liberazione dalla pena d'amore e, dall'altra, si affanna a trovare quegli strumenti che gli permettano di realizzare l' immensa e incontenibile gioia di amare...
il romantico ama essere innamorato e, masochisticamente, ama soffrire d'amore.
l'amore e l'amare sono per lui croce e delizia.
Più l'amore da pena e più il romantico si "romanticizza"...e più l'amore da gioia e più il romantico si da all'amore.

Ma in quali condizioni il romantico si definisce tale ?

Condizione indispensabile
che produce e cosparge la terra di romantici è l'"amore non corrisposto".

Provate a chiedere a colui che romantico si definisce se e quante volte si è trovato in questa condizione:
la domanda è retorica!
il romantico, infatti, si aggrappa agli elementi che nutrono il suo romanticismo solo quando il suo amore è lontano ,sognato o, spessissime volte, irraggiungibile.

se così non fosse, il romantico non avrebbe motivo di esistere.

il romantico è alla continua ricerca di quegli elementi che sono "esaltatori di emozioni", è vero... ma rispondendo alla teoria secondo cui l'altra persona non entra mai davvero a fare parte del mondo "costruito" dalle emozioni del romantico, dico che, invece, l'elemento che più esalta e soddisfa la sua emozioni( e realizza il suo sogno d'amore) è proprio il s-oggetto del suo desiderio e del suo amore romantico: la persona amata che, appunto, che il romantico cerca di trascinare nel suo mondo di sogno fino a che essa non vi entri.
quando questo accade, il chiaro di luna, il silenzio del mare, una canzone struggente, tutti questi elementi, si fissano nei ricordi dell'amore ricercato e, contemporanemente, la condizione di partenza si trasforma.

il lamento diventa un canto,
il grido diventa una poesia,
il sogno diventa amore vero.

Ulisse



***

Il mio amore era così unico
Il mio amore era così unico
come il cielo iridato di una goccia
di rugiada, in un fiore dell'alba.
Il tuo sole mi colpì nel sangue,
evaporò la rugiada,
e restai senza cielo.

***

Nel nostro amore, la pena e la gioia
Nel nostro amore, la pena e la gioia
si accendono e si spengono,
come, a primavera,
la mattina e la sera.
Oh soave scontro dolce
dell'ombra e della luce,
della luce e dell'ombra
-né luce del tutto,
né ombra del tutto -,
belle loro due, come quelle due;
simulacro di lotte,
uguali nella disfatta e nel trionfo!
Amore; crepuscolo, aurora
di primavera!

Juan Ramon Jimenez

nojuliet ha detto...

Romantico è chi si ubriaca del tuo respiro...

Giuseppe ha detto...

ciò che serve a legare, a tenere legata, una qualsiasi unione, è spesso dentro di noi. non basta amare, però. è romantico colui che ama appassionatamente e malinconicamente.

(scriverò ancora)

nojuliet ha detto...

Romantico è chi pensa che tu abbia il sapore di un gelato alla pesca.
http://it.youtube.com/watch?v=x_JTgRbfbGI

Torre-A-Mare-Pomeridiano ha detto...

Romantico è chi conserva una moneta arrugginita, trovata per caso mentre camminava con te in riva al mare.

uninvited ha detto...

Like anyone would be
I am flattered by your fascination with me
Like any hot blooded woman
I have simply wanted an object to crave
But you're not allowed
You're uninvited
An unfortunate slight


Must be strangely exciting
To watch the stoic squirm
Must be somewhat heartening
To watch shepard meet shepard
But you're not allowed
You're uninvited
An unfortunate slight


Like any uncharted territory
I must seem greatly intriguing
You speak of my love like
You have experienced like mine before
But this is not allowed
You're uninvited
An unfortunate slight


I don't think you unworthy
I need a moment to deliberate

Anonimo ha detto...

Sara sei BONAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

Tarantola ha detto...

Ma chi è che mi prende in girooooo!?!?!?! >:(

Anonimo ha detto...

prechè non è vero?!! :-))

Anonimo ha detto...

romanticone

Tarantola ha detto...

Chissà perchè sento uno zampino femminile in questi commenti...

Anonimo ha detto...

ma tu guarda gli effetti collaterali dei cosmetici...

Anonimo ha detto...

è un commento molto maschile.......altrochè

Anonimo ha detto...

mettetevi d'accordo però

Tarantola ha detto...

Ma vi fa proprio schifo firmarvi? Anche uno pseudonimo andrebbe bene.

casanova ha detto...

ma lasciatela in pace, l'avete solo fatta incazzare. alle donne non piacciono i complimenti nè le carezze.

sognatore ha detto...

voleva essere solo un complimento...interessato
E che sarà mai...peggio di una dichiarazione di guerra....

casanova ha detto...

con una dichiarazione di guerra te la saresti cavata molto meglio. Che ci vuoi fare...

Tarantola ha detto...

A me i complimenti piacciono,se sono veri, peccato che questa sia una presa per i fondelli.:) Le carezze poi...beh, dipende da chi me le fa, no?

pinguino ha detto...

quel "sara sei bona" pareva autentico, c'è da fidarsi. per le carezze: meglio tardi che mai. era ora!!

Tarantola ha detto...

"Casanova"? "Sognatore"? "Pinguino"? Mah...ma sei sempre la stessa persona?

casanova ha detto...

no. e la sostanza resta quella ugualmente.

sognatore ha detto...

noo...io sono quello autentico, gli altri sono false copie
E ribadisco il concetto
SEI BONAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

casanova ha detto...

se continui così resterai un semplice sognatore...

Elio ha detto...

-sara ti amo
-mi sento confusaaaaa
-sara ti amo
-voglio stare un pò da solaaaa
-sara ti amo
-esco da una storia di 3 anni con un tipooooo
-sara ti amo
-non mi voglio sentire legataaaaa
-sara ti amooooooooooooo

Tarantola ha detto...

Benny, sei tu? ':-/

casanova ha detto...

credevo di avere molte amanti ma anche tu in quanto a storielle sei messa mica male...

Tarantola ha detto...

Casanova, chiunque tu sia sei un cafone: pubbichiun commento il giorno del mio compleanno e non mi fai neanche gli auguri! tzè!

casanova ha detto...

non mi metto mai in coda

Tarantola ha detto...

In che senso?

casanova ha detto...

sono le donne a correre da me, non il contrario. per dei semplici auguri poi ti lascio ai tuoi "ammiratori".

Tarantola ha detto...

Questa poi...

casanova ha detto...

ti saluto, così potrai venir via dall'angolo.

Tarantola ha detto...

mmmh...sai che ti dico? Portami una sedia...

casanova ha detto...

cagiusto. vorrai pur star comoda nell'angolo...

Tarantola ha detto...

Sei per caso Roberto, signor Casanova?

Anonimo ha detto...

"Per me si va ne la città dolente,

per me si va ne l'etterno dolore,

per me si va tra la perduta gente."

Tarantola ha detto...

Mmmh...invece in questo commento mi sembra di riconoscere lo stile di "Napoleone"...

Anonimo ha detto...

Napoleone? Ma che centra?

Cmq tu avessi voglia, potrei trasformarmi in Moctezuma o Paperino...

o encora meglio potrei dividermi in tre; come Kui kuo kua!!!!!!!!!!

he he he

Tarantola ha detto...

Posso indire uno sciopero del filo interdentale per protestare contro gli anonimiiiii?

Anonimo ha detto...

http://it.youtube.com/watch?v=f63UQjBSJ-I

Enchiladas Asesina

Anonimo ha detto...

Spesso i "Veri Tesori" sono quelli Perduti.

Enchiladas Asesina

Sara ha detto...

"Enchiladas asesina"?!?!? Questa poi...in ogni caso, chiunque tu sia...cosa ne puoi sapere tu del TESORO che ho trovato io? :) (E che mi rende FELICE!)

Anonimo ha detto...

Commovente

"La felicità è solo un illusione del momento"

Enchiladas Asesina

Tarantola ha detto...

Sarà un'illusione per te...la mia è ben reale!

Anonimo ha detto...

Come chissa' quante lo sono state e lo saranno, il gioco, in particolar modo per le donne, è sempre quello.

Enchiladas Asesina

Tarantola ha detto...

Frustrato, eh?

Anonimo ha detto...

Cosa c'e' il mio pensiero comincia ad infastidirti? non sono stata io a postare il link del mio Blog su un sito pubblico come Youtube quindi impara ad accettare anche i pareri divergenti rispetto ai tuoi.
Frustrato? forse si ma per lo meno posso concedermi il beneficio del dubbio mentre sul tuo essere "pateticamente infantile" non vi è dubbio alcuno.

Enchiladas Asesina

Tarantola ha detto...

Devo aver colpito nel segno se te la prendi così tanto! Figurati, non sono infastidita, neanche dal tuo gratuito definirmi "pateticamente infantile": se non mi conosci non puoi sapere che non è così, e se invece mi conosci dovresti già saperlo. Poco importa: io sono finalmente felice, e lo sono davvero, e questo mi basta x vivere bene, non volevo fare polemica. Solo non capisco che fastidio possa dare a te la felicità di un'altra persona, se non ti ha fatto nessun torto (o devo presupporre di sì, e che ci conosciamo? La storia di Youtube non mi convince ;) )
L'unica cosa che non capisco, è questo tuo nasconderti dietro pseudonimi...

Tarantola ha detto...

In che senso?

Alanis Morrisette ha detto...

Altro che "Uninvited"...guarda che nome c'è sul citofono... ;)

wuliinge ha detto...

keep posting like this it’s really very good idea, you are awesome!

paxil

Un Amante ha detto...

Spesso guardo il cielo per trovare i segni del tuo passaggio,
cercare risposte alle mille domande che riempiono le mie ore,
sentire nei silenzi quel Dio che ci ha creati per un disegno superiore
e parlare con il cuore per chiedergli cosa lo affligge;
ma mentre guardo il cielo in me si radica una certezza.
Non sopravviverò a questa terra che ha baciato i tuoi piedi,
un giorno sparirò semplicemente, tornerò a quel ciclo che è la vita.
Diverrò il vento che trasportò i nostri baci,
i miei pensieri si scioglieranno in gocce di mare
e sarò la terra che abbiamo tanto amato.
Ho il sole in faccia , ma in mente ci sei solo tu
Quel sole non esiste più per me ,
si è estinto nel tuo ultimo respiro .
il mondo è crollato per non rialzarsi più,
ed io continuo a guardare il cielo cercandoti
tra le nuvole e le lacrime che ancora vivono nei miei occhi.

PS:
La scrissi per un amore di tanti anni fa,
una donna per cui ho dannato la mia anima, per cui ho sofferto molto ed in queste notti ripensavo piangendo..
Questo è il romanticismo , cenere tra le mani.
Giocato da chi non ebbe il coraggio d'amare.

Tarantola ha detto...

Grazie per il contributo e per la tua bellissima poesia. :)